fbpx

COSMODROME – Raffaele Petralla

Al confine con il Circolo Polare Artico, nell”estremo nord della Russia, a 300 km da Arkhangelsk, gli abitanti ritrovano frammenti di razzi spaziali con cui costruiscono slitte, barche e altri oggetti quotidiani. Le operazioni di recupero che seguono al ritrovamento avvengono durante il periodo in cui i letti dei fiumi gelano e diventano strade più facilmente percorribili con slitte e auto. In questo territorio ostile, dove la popolazione vive di pesca e dove i fattori ambientali e climatici rendono la vita quotidiana dura e difficile, gli errori di calcolo nelle traiettorie dei satelliti del Cosmodromo di Plesetsk diventano una risorsa inattesa. Da Presetsk molti dei satelliti di navigazione, i satelliti meteorologici e la maggior parte dei satelliti militari vengono lanciati per una vasta gamma di scopi. Dal 1997, da questo sito sono stati effettuati più di 1.500 lanci nello spazio, più che per qualsiasi altra base di lancio.

VISITA GUIDATA CON L’ARTISTA VENERDI’ 25 ore 22 Prenotazione Obbligatoria

EN

On the border with the Arctic Circle, in the far north of Russia, 300 km from Arkhangelsk, the inhabitants find fragments of space rockets with which they build sledges, boats and other everyday objects. The recovery operations that follow the discovery take place during the period when the river beds freeze and become more easily accessible roads with sleds and cars. In this hostile territory, where the population lives on fishing and where environmental and climatic factors make daily life hard and difficult, miscalculations in the trajectories of the satellites of the Plesetsk Cosmodrome become an unexpected resource. From Presetsk many of the navigation satellites, meteorological satellites and most military satellites are launched for a wide range of purposes. Since 1997, more than 1,500 space launches have been made from this site, more than for any other launch base.

Raffaele Petralla - BIO

Raffaele Petralla, è un fotoreporter, documentarista e docente di fotografia. Dopo aver lavorato per qualche anno sui set cinematografici in qualità di assistente alle luci, focus puller e operatore, decide di dedicarsi interamente alla fotografia di reportage e al video documentario, con particolare dedizione all’approfondimento di tematiche sociali ed antropologiche.

I suoi lavori sono stati pubblicati sulle principali testate internazionali tra le quali: New York Times, National Geographic U.S.A., Geo Magazine, Bloomberg Businessweek, The Washington Post, The New Yorker, Internazionale, L’Espresso, Days Japan, CNN photos, Der Spiegel, Terra Mater, D La Repubblica,La Stampa, Corriere della Sera, VICE, De  Morgen, Dazed e molti altri.

Negli ultimi anni Petralla ha ricevuto molti riconoscimenti internazionali e nominees tra cui: PDN Storytellers, Burn Emerging Fund, Premio Fotografia Etica, Premio Voglino, Lugano Photo Days, Siena International Photography Awards, Verzasca foto festival, New Visions COTM, Prix ANI, Kolga Tblisi, Intarget Photolux, Portfolio Italia 2019.

Dal 2015 è membro dell’agenzia Prospekt Photographers. E’ docente fotografia di reportage presso il Centro Romano di Fotografia di Roma e la Scuola Spaziotempo di Bari.

EN

Raffaele Petralla, is a photojournalist, documentary filmmaker and teacher of photography. He is graduated from the Roman School of Photography in 2007. After having worked for a few years on film sets as an assistant to the focus puller and cameraman, decides to devote himself entirely to reportage photography and to the video documentary, with particular dedication to the deepening of social issues and anthropological.

His works have been published in the main international newspapers among which: New York Times, National Geographic U.S.A., Geo Magazine, Bloomberg Businessweek, The Washington Post, The New Yorker, International, L’Espresso, Days Japan, CNN photos, Der Spiegel, Terra Mater, D La Repubblica,La Stampa, Corriere della Sera, VICE, De

Morgen, Dazed and many others. In recent years Petralla has received many international awards and nominees including: PDN Storytellers, Burn Emerging Fund, Ethical Photography Award, Voglino Award, Lugano. Photo Days, Siena International Photography Awards, Verzasca photo festival, New Visions COTM, Prix ANI, Kolga Tblisi, Intarget Photolux, Portfolio Italia 2019. Since 2015 is a member of the agency Prospekt Photographers. He teaches reportage photography at the Roman Center of Photography in Rome and the Spaziotempo School of Bari.

 

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.

Consulta la nostra Privacy Policy per maggiori informazioni.