fbpx

Locations

La città

Trani si specchia nell’acqua con le maestose sagome della Cattedrale romanica di San Nicola Pellegrino che si protende sul mare Adriatico e si sviluppa attorno al bacino portuale non contaminato dal cemento e sovrastato da un Fortino del ‘500 che ha inglobato una chiesa romanica
creata per il voto di un capitano salvatosi dalla tempesta. È sede del Castello anch’esso visibile dal mare e scelto da Manfredi, figlio di Federico II, per la celebrazione delle sue nozze con Elena d’Epiro poi catturata ed imprigionata proprio in quel castello che aveva testimoniato la felicità del suo matrimonio. Narra storie con i suoi palazzi rinascimentali e rievoca il vissuto del quartiere ebraico della Giudecca, dove spicca la Sinagoga di Scolanova, il tempio ebraico più antico d’Europa.

Auditorium San Luigi

La Sala di Comunità Auditorium San Luigi è stata inaugurata nel 2004, dopo un lungo restauro effettuato sulla struttura della vecchia chiesa di San Luigi, col fine di promuovere attività socio-culturali.

La sala dispone di 100 posti a sedere. Adiacente all’Auditorium è disponibile un’altra struttura sull’area dell’ex Conservatorio di S. Lorenzo inaugurata nel 2009, dove è possibile disporre, al piano terra, di una sala riunioni di 100 posti a sedere, mentre al primo piano è disponibile una sala riunioni di 50 posti a sedere. Sullo stesso piano sono disponibili altre tre stanze per varie attività culturali.

Castello di trani

Il Castello di Trani, a ridosso del mare che bagna le coste della cittàà, fu edificato per volontà di Federico II di Svevia su un bianco roccioso situato in una zona di basso fondale, in modo tale da essere protetto da eventuali assalti dei nemici. Nel castello di Trani, nel 1259, Manfredi, figlio prediletto di Federico II, condusse sposa Elena d’Epiro e ancora in questo castello, nel 1266, dopo la sconfitta e la morte di Manfredi a Benevento, la giovane regina venne catturata con i suoi figli da Carlo I d’Angiò. L’avvicendarsi delle tecniche e costruttive/difensive che hanno reso il castello nel Medioevo uno dei più moderni baluardi difensivi della dinastia sveva, passando poi al Rinascimento, con l’ispessimento del fronte Sud e la costruzione dei bastioni e terminando con gli interventi di epoca ottocentesca, con le celle di detenzione e la torre dell’orologio.

Chalet Villa comunale

Collocata in posizione spettacolare in prossimità del centro storico, la Villa occupa un terrazzamento sul mare (esempio raro in Europa); interamente pianeggiante, si estende su parte delle antiche mura. Interamente recintata, è dotata di un accesso prospiciente il porto su via Statuti Marittimi e di un ingresso monumentale, su piazza Plebiscito.

PALAZZO COVELLI

Palazzo Covelli fu costruito nel XVIII secolo dalla famiglia tranese De Boctunis, che lo cedette, nel 1753, ai Forges Davanzati. Questi ultimi lo restaurarono e fecero aggiungere il secondo piano.

 E’ da ammirare sicuramente il portale settecentesco, con lo stemma araldico della famiglia Forges Davanzati. Di rara bellezza anche le balconate ad angolo e il cortile interno del palazzo. In fondo ad esso si innalzano due ordini di arcate con fantastiche balaustre.

Palazzo delle arti Beltrani

Il Palazzo delle Arti “Beltrani”, affacciato sull’omonima strada nel borgo antico di Trani, in posizione strategica e privilegiata, nei pressi della Cattedrale e del Castello Svevo, è un luogo rappresentativo della città in quanto in passato fu la dimora di importanti famiglie nobiliari.

É definito un “museo a carattere polifunzionale” ed ospita opere di artisti locali e meridionali, nonché mostre ed eventi estemporanei. Al 2° piano del Palazzo, dedicato alle mostre permanenti, si trova la Pinacoteca “Ivo Scaringi” che raccoglie, oltre i quadri del maestro Scaringi, anche altre opere di proprietà comunale.

Palazzo Palmieri

Il palazzo Palmieri, nel centro storico della Città di Trani, in piazza Trieste antistante il porto, ospita al primo piano la sede della “Sala Consigliare” del Comune di Trani e al piano terra laprestigiosa galleria sede di importanti eventi culturali.

Colonnato chiesa dei templari

Secondo la tradizione, i Templari costruirono la chiesa di Ognissanti nella prima metà del XII secolo. La chiesa sorgeva vicino alla mansione, e fungeva anche da ricovero e da ospedale per i pellegrini. Questo viene attestato da un’iscrizione presente sulla facciata principale, la quale ci informa della presenza di Costantino, contemporaneamente medico e abate-rettore della Domus tranese.

pASSEGGIATA fOTOGRAFICA - domenica 27 giugno ore 20:30

Visita guidata gratuita alla scoperta di luoghi suggestivi ed inesplorati del centro storico di trani dedicata a tutti gli appassionati di fotografia.

Prenotazione obbligatoria

Massimo 30 persone

per prenotazioni: info@radarphotofestival.it

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.

Consulta la nostra Privacy Policy per maggiori informazioni.